Menu

Incendio di un edificio

Nelle abitazioni il numero di incidenti causato dagli incendi è in continuo aumento in quanto sono sempre più numerosi gli oggetti di arredamento che possono causare o propagare un incendio con grande facilità. A questi si aggiungono altre cause quali:

  • imprudenza e negligenza nel manipolare fiamme libere e sostanze infiammabili;
  • mancata manutenzione o utilizzo non corretto di impianti termici;
  • impianti elettrici difettosi, sovraccaricati o non adeguatamente protetti;
  • mozziconi di sigarette accesi gettati nel cestino della carta o nella pattumiera;
  • materiali combustibili lasciati vicino a fiamme o sorgenti di calore (camino, fornelli da cucina, lampade alogene, etc.);
  • ostruzione della ventilazione degli apparecchi di riscaldamento;
  • mancata manutenzione e pulizia della canna fumaria del camino.

Se scoprite un piccolo focolaio di incendio:

  • non aprite repentinamente la finestra, perché l'immissione di ossigeno fa divampare Un uomo sta cercando di spegnere il fuoco con un estintore.la fiamma;[d]
  • fate allontanare le persone presenti;
  • staccate la corrente, se l'incendio si verifica vicino a prese o su apparecchi elettrici;
  • non utilizzate acqua per spegnere incendi di natura elettrica o in prossimità di impianti elettrici, né dove vi sono olio, petrolio o benzina che, galleggiando sull'acqua, possono far propagare le fiamme altrove;
  • intervenite tempestivamente con estintori portatili, se siete sicuri di riuscire a spegnere l'incendio, dirigendo il getto dell'estintore alla base della fiamma per non diffondere l'incendio;
  • a fuoco estinto, controllate accuratamente l'avvenuto spegnimento delle braci;
  • arieggiate i locali prima di rientrare.

Nel caso in cui vi trovate all'interno di un edificio in cui l'incendio sia già sviluppato:

  • date immediatamente l'allarme, chiamando il numero di pronto intervento dei vigili del fuoco: 115;
  • mantenete la calma e pensate alla conformazione dell'edificio se esistono delle scale di sicurezza altrimenti pensate ad un'altra via d'uscita;
  • non perdete tempo prezioso in tentativi di spegnimento se non siete certi della riuscita e di avere comunque una via di fuga alle spalle;
  • se potete farlo con sicurezza, interrompete l'alimentazione elettrica e quella del gas;
  • se avete un ragionevole spazio di manovra e potete agire in sicurezza, cercate di allontanare dalla zona dell'incendio i materiali infiammabili o facilmente combustibili (bombole di gas, confezioni di alcool, etc.);
  • cercate di circoscrivere le fiamme ed il fumo chiudendo la porta dell'ambiente dove ha avuto origine l'incendio e disponendo panni umidi alla base della stessa;
  • ricordate che all'interno di un appartamento, il luogo più sicuro è il bagno, in quanto provvisto di acqua e di rivestimenti non infiammabili. Entratevi chiudendo la porta alle vostre spalle, aprite i rubinetti facendo defluire l'acqua sotto la porta. Bagnate la porta così da ritardare l'introduzione del calore e chiudete le fessure con asciugamani per evitare l'ingresso del fumo;
  • aprite la finestra e chiamate aiuto;
  • non riparatevi in ambienti privi di aperture, e non fuggite in zone sovrastanti Un signore scappa da un incendio usando le scale anziché l'ascensore.l'incendio; [d]
  • non usate mai l'ascensore ma unicamente le scale;
  • se i vestiti prendono fuoco bisogna rotolarsi sul pavimento avvolgendosi in un cappotto o in una coperta per soffocare le fiamme;
  • evitate di entrare in un edificio in cui l'incendio è ormai attivo o in presenza di sostanze tossiche derivate dalla combustione di sostanze plastiche. Anche se ci sono persone in pericolo di vita, attendete l'intervento dei vigili del fuoco che sono muniti di dispositivi di autoprotezione. Intervenite solo se nutrite una ragionevole sicurezza di riuscire nell'intento. Se è assolutamente indispensabile avventurarsi all'interno, abbiate cura di bagnarvi gli abiti e la testa e coprite il volto con un fazzoletto bagnato per difendervi dal fumo. Prima di entrare legatevi con una fune e chiedete l'ausilio di personale esterno al fabbricato in modo da mantenere sempre un contatto;
  • prima di entrare da una porta, sfioratela con il dorso della mano e toccate la maniglia per apprezzarne la temperatura: se la maniglia scotta, vuol dire che la stanza è invasa dal fumo e dal fuoco e quindi evitate di aprirla; in caso contrario, aprite leggermente la porta allontanando il viso per evitare che possibili fiammate possano colpirvi, chiudete la porta dietro di voi in modo da non creare correnti d'aria che possano alimentare l'incendio;
  • in caso di presenza di fumo, strisciate sul pavimento in quanto l'aria a terra è più respirabile e meno tossica;
  • se dovete affrontare il fuoco usate l'estintore se è a portata di mano, altrimenti utilizzate l'acqua dove è possibile e conveniente oppure coperte e tappeti per soffocare le fiamme;
  • una volta fuori dall'edificio collaborate con i soccorritori cercando di fornire indicazioni utili in merito alla zona dove si è sviluppato l'incendio, all'eventuale presenza di persone ancora all'interno dei locali ed ai particolari percoli presenti (come per esempio bombole di GPL).