Menu
Per chi guida
Per i motociclisti

Le due ruote fanno pensare ad una maggiore libertà di movimento, ma soprattutto in città aumentano il rischio di cadere vittima di incidenti, sia per le manovre azzardate dei motociclisti sia per le imprudenze compiute dagli automobilisti.

Sicuramente il motociclista si trova in una posizione di maggiore vulnerabilità. E' quindi necessario guidare con maggiore prudenza per aumentare i margini di sicurezza ed evitare di essere coinvolti in incidenti oppure di cadere o scivolare sull'asfalto. La guida di moto e scooter non è facile, richiede grande abitabilità e riflessi pronti.

Seguire alcuni semplici consigli aumenta la nostra sicurezza e quella degli altri:Motociclista che si mette il casco.[d]

  • indossate sempre il casco che, in caso di caduta, salva dai danni alla testa (negli incidenti seri, l'80% dei guidatori di moto e ciclomotori, che non portano il casco, batte la testa e questo vale per tutte le età). I caschi omologati non limitano la visibilità o la possibilità di udire segnali sonori, ma anzi mantengono un angolo visuale di almeno 210° e attutiscono anche il rumore del vento e del motore permettendo di discernere meglio i suoni;
  • nella circolazione bisogna non solo vedere, ma farsi vedere dai conducenti degli altri veicoli;
  • evitate di sbucare a grande velocità da incroci o da angoli a scarsa visibilità senza rispettare le precedenze;
  • rispettate le norme sul sorpasso compiendolo sempre a sinistra e mai a destra. Prima di sorpassare mostrate cautela e attenzione alla auto, sia a quelle che vi precedono sia a quelle che vi seguono;
  • di sera usate materiale rifrangente: giacche e calzoni con inserti di materiale riflettente. Mettete bande laterali riflettenti sul mezzo e sul casco;
  • prestate particolare attenzione alle auto parcheggiate sulla destra che, alcune volte, si muovono senza azionare gli opportuni segnalatori;
  • rallentate sempre agli incroci e guidate con due dita sulla leva del freno anteriore, così in caso di frenata improvvisa guadagnerete qualche frazione di secondo;
  • frenate rispettando le norme di sicurezza e i dispositivi del motociclo. Sotto la pioggia cercate di evitare le manovre sulle strisce segnaletiche orizzontali perché diventano molto sdrucciolevoli;
  • sul bagnato guidate con grande dolcezza e cautela per evitare di cadere sul fondo sdrucciolevole;
  • in caso di nebbia, il rimedio migliore e quello di fermarsi. Se questo non è possibile impedite l'appannamento della visiera del casco utilizzando prodotti specifici o sapone liquido. In condizioni di scarsa visibilità bisogna marciare con la sola luce anabbagliante perché quella abbagliante ostacola la vista;
  • sul motociclo il bambino può essere trasportato solamente nell'apposito seggiolino posteriore previsto per il passeggero e deve essere dotato di casco di protezione omologato per legge. Sui ciclomotori e autocarri non possono essere trasportati bambini.