Menu
Mostra menu

Per una casa più sicura e più sana

Sicurezza dei bambini - giocattoli

La sicurezza dei bambini passa attraverso una responsabilizzazione degli adulti. A tal proposito è bene considerare, nei propri comportamenti in casa, l'adozione di queste semplici e preziose regole:[d]

  • controllare Un padre gioca insieme al figlio con le costruzioni.che l'altezza delle sponde della culla o del lettino sia sufficientemente elevata, con distanza tra le sbarre inferiore a 8 cm; il materasso deve essere aderente a tutto il perimetro del letto e nell'area dei giochi mettere sempre una coperta per terra. Non lasciare mai il bambino da solo su una superficie elevata senza sponde;
  • se in casa ci sono scale, predisporre cancelletti in cima ed in fondo. Le finestre e le porte devono avere chiusure di sicurezza interne. Accertarsi che le ringhiere dei balconi e dei davanzali delle finestre siano sufficientemente alte. Non sistemare vasi, sedie o mobili sotto i davanzali su cui i bambini potrebbero salire;
  • regolare lo scaldabagno ad una temperatura inferiore a 50°C e non lasciare mai i bambini da soli accanto a vasche da bagno piene di acqua, anche se tiepida. All'aperto controllare costantemente i bambini se giocano vicino a pozzi, laghetti, mare, piscine e per i più piccoli anche canotti riempiti con acqua per il gioco;
  • le prese di corrente vanno protette con dispositivi di sicurezza. Tenere lontano i bambini dai fili elettrici e dagli elettrodomestici in genere quando sono collegati alla rete elettrica;
  • non lasciare mai soli i bambini in cucina; girare sempre il manico delle pentole verso il muro e utilizzare i fornelli più interni. Non lasciare fiammiferi e accendini incustoditi;
  • conservare in luoghi inaccessibili ai bambini, possibilmente sotto chiave, medicinali, prodotti per la pulizia della casa, detersivi, insetticidi o altre sostanze potenzialmente nocive. Non scambiare mai i contenitori, travasando le sostanze in bottiglie non appropriate (acqua minerale, bevande, ecc);
  • attenzione agli oggetti e ai giocattoli con cui giocano i vostri figli. Gli oggetti con diametro inferiore a 4 cm sono facilmente ingeribili, specie dai bambini di età inferiore a 4 anni (bottoni, spille, biglie, giochi smontabili, parti facilmente staccabili, monete). Molti oggetti inalati entrano nei polmoni e provocano soffocamento. Acquistare giocattoli sicuri, certificati dal marchio CE sulle etichette. Prestare attenzione agli oggetti taglienti (forbici, coltelli, lamette, vetri, porcellane), alle buste di plastica ed alle corde o lacci. I bambini, soprattutto quando dormono, non devono indossare catenelle, braccialetti, ciondoli. Non acquistare palloncini gonfiabili in lattice: a seguito della loro improvvisa rottura, i pezzetti che si formano sono facilmente inalabili;
  • illustrare ai bambini i pericoli della strada, insegnandogli ad attraversare la strada e a rispettare la segnaletica stradale. Se possiedono un triciclo o una bicicletta, accertatevi che vengano utilizzati in luoghi sicuri;
  • tenere sempre a portata di mano il numero di telefono del vostro Pediatra e del Centro Antiveleni della vostra regione. Consultateli sempre anche avendo solo il dubbio che il vostro bambino abbia ingerito una sostanza potenzialmente tossica. Cercare di capire quando e quanta sostanza ha ingerito. Se si conduce il bambino al Pronto Soccorso, portare la confezione del medicinale o della sostanza che ha ingerito.

Con riguardo ai giocattoli, in particolare:

  • controllate che sia indicata l'età del bambino per cui sono realizzati;
  • leggete attentamente le istruzioni d'uso e quelle relative al montaggio;
  • controllate che il giocattolo abbia gli angoli arrotondati, sia costruito con materiale non tossico, non sia scomponibile in piccoli pezzi, non sia infiammabile ed infine sia lavabile;
  • verificate che lo stato iniziale del giocattolo sia perfetto, cioè senza imperfezioni di fabbricazione e che funzioni in maniera ottimale. In presenza di difetti o danni, fate riparare il giocattolo oppure buttatelo via, in ogni caso non lasciatelo alla portata dei bambini;
  • spiegate al bambino il funzionamento del giocattolo e provatelo con lui, almeno la prima volta;
  • controllate se il giocattolo deve essere sempre usato sotto la sorveglianza di adulti;
  • se si tratta di videogiochi, prestate attenzione al tempo che vostro figlio trascorre davanti al monitor perché una eccessiva esposizione può indurre dei problemi neuropsicologici (es. crisi epilettiche).

Gli spazi e gli arredi della stanza dei bambini, inoltre, possono rappresentare altri elementi a rischio in grado di causare incidenti.

Se, nonostante tutte le precauzioni prese, il vostro bambino cade vittima di un incidente, qualche regola di comportamento può aiutare a prestare il primo soccorso senza peggiorare la situazione:[d]

  • nel Una mamma sta disinfettando una ferita sul gomito del figlio.caso di ustioni, mettete immediatamente la parte ustionata sotto un getto d'acqua fredda, bendate con garza sterile e non bucate la vescica. Se la bruciatura è estesa, chiamate l'ambulanza o portate immediatamente il bambino all'ospedale;
  • se si è verificato un caso di soffocamento per ingestione di oggetti: provocate nel bambino alcuni colpi di tosse per espellere l'oggetto e, se questi non fossero sufficienti, afferrate il bambino per i piedi e sollevatelo con la testa verso il basso, dando qualche colpetto sulla schiena. Se questi tentativi falliscono, portatelo con urgenza al pronto soccorso;
  • in caso di intossicazioni consultate immediatamente il pronto soccorso oppure il numero di emergenza del centro anti-veleno e fornite informazioni dettagliate sul prodotto ingerito, la quantità, nonché il tempo trascorso dall'ultimo pasto. Il vomito va provocato soltanto dopo aver consultato il medico e, comunque, in nessun caso se l'ingestione è dovuta a sostanze caustiche o a solventi;
  • le ferite devono essere lavate e disinfettate. Se la perdita di sangue continua, consultate il medico che deciderà se applicare dei punti di sutura;
  • se il bambino ha subito un colpo o una brutta caduta e ha perso conoscenza, controllate immediatamente se ha nausea, vomito o perde sangue e comunque chiamate un numero di pronto soccorso;
  • in caso di scosse elettriche, togliete la corrente dall'interruttore generale e se ha perduto conoscenza, cercate di rianimarlo e chiamate subito l'ambulanza.