Menu
Mostra menu

Per una casa più sicura e più sana

In soggiorno

Il soggiorno è il luogo in cui si verifica un elevato numero di infortuni per il tempo che vi si trascorre e la diminuzione del livello di vigilanza.

La particolare costruzione di questa stanza, di solito con ampie finestre e porte-finestre, aumenta il rischio di caduta dei bambini incustoditi. Alcuni elementi di arredo collegati all'impianto elettrico come le lampade a stelo e da tavolo, gli apparecchi radiotelevisivi e gli impianti stereo comportano pericoli di folgorazione, di corto circuito e incendio.

Le stesse piante ornamentali, di cui alcune sono tossiche (alcuni esempi: stella di natale, diaffembachia, narciso, etc.), per ingestione o inalazione, costituiscono spesso un potenziale pericolo per i più piccoli e in soggetti predisposti sono causa di allergie. Le foglie o i semi, se ingeriti, possono provocare pericolosissime intossicazioni.

Qualche suggerimento può migliorare la vivibilità del vostro soggiorno e ridurre il pericolo di incidenti.Uomo bloccato in una sedia pieghevole.[d]

  • Evitate i collegamenti volanti con prese multiple che risultano particolarmente pericolose perché costituiscono un punto di sovraccarico di corrente col rischio di scintille o fiammate e quindi di incendio. Inoltre l'intrico di fili elettrici comporta anche il rischio di caduta: uno zoccolino passacavi con prese modulari consente di adeguare l'impianto al variare delle esigenze.
  • Cercate di non fumare quando siete sprofondati in poltrona, potreste addormentarvi e provocare inavvertitamente un principio di incendio o comunque bruciare il tessuto.
  • Considerate che tendaggi e imbottiti sono spesso realizzati con materiali infiammabili e quindi possono risultare pericolosi se posti accanto ad elementi che possono innescare incendi come camini, sigarette accese, impianti elettrici, etc. E' importante che questi elementi di arredo siano antincendio e che, se attaccati dal fuoco, non producano fumi tossici. Esiste, a questo riguardo, una classificazione dei materiali sintetici, riconosciuta a livello internazionale, che ne indica la maggiore o minore pericolosità infiammabile.
  • Aumentate la vigilanza sui bambini piccoli. Un uomo rimane con le dita intrappolate nella porta a vetri.[d]
  • Ricordate che il mobilio può risultare rischioso se usato con comportamenti impropri come salirvi all'impiedi, inginocchiarsi o dondolarsi. Le sedie pieghevoli sono le più pericolose perché comportano anche il rischio di schiacciamenti. Se avete bambini, dotate le antine dei mobili ed i cassetti di chiusura di sicurezza. Le antine di vetro o specchio se si rompono sono particolarmente pericolose.
  • Se possibile, evitate di attrezzare la stanza con pavimenti scivolosi (marmo, piastrelle lucide) o con tappeti non fissati alla superficie.
  • Se c'è un soppalco, ricordate che l'eventuale ringhiera, può essere scavalcabile e la scaletta "a giorno", troppo ripida e senza ringhiera, risulta pericolosa. Se necessario, inserite sulle scale un corrimano per bambini.
  • Tenete presente che le porte possono causare, direttamente o indirettamente, degli infortuni. Non bisogna sottovalutare per esempio tutti i meccanismi che possono intrappolare le dita o parti del vestiario. Le porte vetrate comportano le conseguenze più gravi, soprattutto nei confronti dei bambini che spesso le urtano con violenza, correndo. Inoltre, spesso, per questioni di spazio, le porte vengono disposte in modo da nascondere ciò che avviene dall'altra parte (per es. presenza di una persona dalla parte opposta oppure l'accesso diretto all'inizio di una scala) senza dare il tempo di adeguare il passo. In questi casi è consigliabile una specchiatura vetrata che consente di intravedere l'ostacolo e quindi prevenire l'infortunio.