Menu

Prestiti

Negli ultimi tempi, per fare acquisti grandi e piccoli, si utilizzano, sempre più spesso, prestiti e modalità di pagamento rateali. Così, si ha la possibilità di acquistare beni (es. arredamento, auto, etc.) e servizi (es. viaggi) anche se non si ha la disponibilità finanziaria immediata, pagando chiaramente degli interessi alle società finanziarie.

Alcune volte, però, il cittadino viene truffato o si trova a pagare tassi usurai. In questa sezione abbiamo quindi pensato di offrirvi alcuni suggerimenti generali per non cadere in queste trappole, rimandando a siti specifici per una trattazione approfondita.

I consigli per la richiesta di un mutuo per l'acquisto di un immobile sono proposti nella sezione "Mi faccio... la casa".

In generale...Prestiti.[d]

Per chi vuole chiedere un prestito:

  • diffidate sempre delle pubblicità finanziarie che promettono di risolvere esigenze di prestito o di finanziamento in pochissimo tempo;

  • controllate i tassi di interesse. Diffidate sempre delle società finanziarie che promettono di erogare prestiti o finanziamenti a tassi inferiori a quelli di mercato. Nelle agenzie bancarie sono esposti i "tassi soglia" (validi per il trimestre in corso) che, se superati, rendono il prestito "usuraio";

  • esigete sempre in via anticipata il contratto che dovrete sottoscrivere in modo da poterlo analizzare (o farlo analizzare) con attenzione;

  • verificate che sul contratto sia espressamente indicato il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) cioè il tasso effettivo (comprensivo di commissioni, spese ed accessori finanziari), applicato al prestito erogato. Il TAN (Tasso Annuale Nominale) indica il tasso d'interesse, senza tener conto delle spese;[d]


    Prestiti.
  • diffidate sempre di quegli intermediari che pretendono somme anticipate ancor prima di avviare l'istruttoria della pratica di finanziamento;

  • esigete sempre regolari fatture per le somme pagate a qualsiasi titolo;

  • controllate le caratteristiche strutturali della società finanziaria che vi ha proposto il prestito, in relazione al tipo (es. spa, srl) e alla sua presenza nell'elenco delle società operanti nel settore finanziario dell'Ufficio Italiano Cambi, che costituisce una garanzia di serietà.