Menu
Mostra menu

Piano assunzioni

  • ·
    Quali sono gli effetti della spending review sul turn over per l'Arma dei Carabinieri?
    leggi la risposta...

    Per turn over si intende il meccanismo di avvicendamento tra il personale che cessa dal servizio e quello che, invece, inizia la propria carriera. Il decreto legge 95 del 2012 c.d. “Spending review” ha ridotto il numero del personale arruolabile nell’Arma dei Carabinieri e nelle Forze di polizia, portandolo dal 100 % del personale in uscita al 20% (cessano dal servizio 100 unità e ne entrano in servizio 20). In concreto gli effetti della Spending review si sono tradotti in una riduzione del numero dei posti che l’Arma dei Carabinieri e le Forze di polizia avevano messo a concorso. La legge di stabilità varata per l’anno 2013 ha poi attenuato gli effetti negativi della Spending,  aumentando la percentuale del personale in entrata: al momento sono stabiliti i seguenti arruolamenti pari al: 50% fino al 2014, pari al 70% fino al 2015 e 100% dal 2016, sempre che venga rifinanziato l’apposito Fondo.

  • ·
    Qual è la sorte dei vincitori dei concorsi per allievi marescialli e allievi carabinieri, banditi nel corso del 2012 e confluiti nelle graduatorie 2012?
    leggi la risposta...

    A seguito della Spending review il numero dei posti messi a concorso con i bandi dell’anno 2012, per allievi marescialli e allievi carabinieri, è stato ridotto ed obbligatoriamente portato alla nuova misura imposta dalla legge, ovvero il 20% delle cessazioni dal servizio registrate nel 2011. Conseguentemente sono state incorporate solo 464 unità (autorizzate con il DPCM 21 gennaio 2013), rinviando l’arruolamento dei restanti candidati, risultati idonei ma non prescelti, ai successivi piani annuali delle assunzioni, compatibilmente con il quadro normativo e finanziario di riferimento. Con l’entrata in vigore della legge di stabilità varata per l’anno 2013, che – come accennato - ha attenuato gli effetti della Spending review e portato la misura del turn over dal 20% al 50% delle cessazioni dal servizio avvenute nel 2012, si prevede, di poter incorporare, nell’anno 2013, una volta ottenute le prescritte autorizzazioni, 340 allievi marescialli e circa 800 allievi carabinieri attingendo dalle graduatorie dell’anno 2012. Per il 2014, qualora – come detto – venga riconfermata l’entità delle risorse finanziarie già previste per il 2013, è stato previsto di incorporare anche i circa 700 “Volontari idonei non prescelti” rimanenti della graduatoria concorsuale 2012.

  • ·
    Qual è l'iter di approvazione del piano assunzionale
    leggi la risposta...

    Il piano assunzionale per il 2013, indispensabile per dare concreto corso ai reclutamenti, è stato già predisposto ed evaso, per quanto riguarda la Difesa, ed attualmente è al vaglio dei competenti uffici tecnici, per la necessaria verifica contabile degli oneri a carico del bilancio dello Stato. Superata questa fase sarà trasmesso al Dipartimento della funzione pubblica per la formalizzazione dell’autorizzazione agli incorporamenti.

  • ·
    Quali sono le prospettive del piano assunzionale 2014-2015?0
    leggi la risposta...

    Il quadro normativo vigente consente, al momento, di procedere ad assunzioni nelle seguenti misure percentuali rispetto al numero delle cessazioni dal servizio:

    1. per gli anni 2013–2014: 50%;
    2. per l’anno 2015: 70%;
    3. per l’anno 2016: 100%.