Menu
Mostra menu

Eventi

35^ Gara d'Arma di sci dedicata al Bicentenario della Benemerita
Selva di Val Gardena (BZ) ,  15/03/2014
Gara d'ArmaSabato 15 marzo 2014, nella splendida cornice delle strutture sportive di Selva di Val Gardena (BZ),si è svolta la 35^ Edizione della Gara d'Arma di sci. Quest'anno la manifestazione, organizzata dal Centro Addestramento Alpino Carabinieri, in stretta collaborazione con il Centro Sportivo Carabinieri e la Legione Carabinieri "Trentino-Alto Adige", è stata dedicata al Bicentenario di Fondazione dell'Arma (1814-2014), e ha visto la partecipazione di numerosi Carabinieri, che si sono sportivamente sfidati anche con appartenenti ad altre Forze dell'Ordine italiane e straniere, quali Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia croata, nonché soci iscritti all'Associazione Nazionale Carabinieri, creando così un'occasione d'incontro e opportunità per rafforzare l'amicizia, lo spirito di corpo e la collaborazione tra militari in servizio e in congedo.

Gara d'ArmaIn particolare, hanno partecipato alle gare squadre rappresentative del Comando Scuole dell'Arma dei Carabinieri, dei Comandi Interregionali Carabinieri "Culqualber, Ogaden, Pastrengo, Podgora e Vittorio Veneto", del Comando Carabinieri Unità Mobili e Specializzate "Palidoro", del Reparto Autonomo, del Centro Carabinieri Addestramento Alpino, oltre che delle già citate Associazione Nazionale Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia croata.
Nel corso della mattinata, i componenti le varie rappresentative si sono cimentati nella gara di slalom gigante e nel pomeriggio in quella di fondo 5 km. a tecnica libera con partenza in linea, tenutesi nella suggestiva cornice dolomitica innanzi alla sede del Centro Carabinieri Addestramento Alpino, fucina di numerosi campioni degli sport invernali, tra i quali erano presenti, quali ospiti ed atleti del Centro, l'intramontabile atleta pluricampione e medaglia di bronzo alle ultime olimpiadi invernali di Sochi, Maresciallo Armin ZOEGGELER, e il Carabiniere Dominik FISCHNALLER, giovane protagonista nelle gare di slittino dell'ultima Coppa del Mondo e successore del grande Armin. Ben 14 atleti dell'Arma, provenienti dal Centro Carabinieri Addestramento Alpino di Selva Val Gardena, hanno difeso i colori dell'Italia alle Olimpiadi di Sochi e, oltre ai due slittinisti già citati, erano presenti il Carabiniere Scelto Corinna BOCCACINI, 4^ nello Snowboard, il Carabiniere Scelto David HOFER, 5° nello Sci Nordico, e l'Appuntato Peter FILL, 7° nello Sci Alpino e più volte a podio in Coppa del Mondo.

Gara d'ArmaNel tardo pomeriggio, durante la cerimonia di chiusura delle gare, alla presenza del Comandante della Legione Carabinieri "Trentino Alto Adige" Generale di Brigata Georg Di Pauli, del Comandante del Centro Sportivo Carabinieri di Roma Col. Paolo Galvaligi, del Comandante del Centro Carabinieri Addestramento Alpino di Selva Val Gardena Ten. Col. Neil DARIO, di Autorità Civili e Militari e delle rappresentanze schierate, il Comandante Interregionale Carabinieri "Vittorio Veneto", Generale di Divisione Antonio RICCIARDI, ha proceduto alla premiazione dei singoli protagonisti nelle varie categorie, alla consegna della Coppa dell'Amicizia, aggiudicata alla Sezione Sport Invernali del Centro Addestramento, e all'assegnazione del trofeo del Bicentenario di Fondazione dell'Arma dei Carabinieri, che vedeva vincitrice la rappresentativa dell'Associazione Nazionale Carabinieri con 560 punti, davanti alla rappresentativa del Comando Interregionale Carabinieri "Vittorio Veneto" con 520 e alla rappresentativa del Comando Interregionale Carabinieri "Pastrengo" con 372.

Gara d'ArmaDopo l'ammaina bandiera, ai piedi della pista di campo Freina, nel centro di Selva Val Gardena, mentre sulla pista venivano accese le fiaccole che andavano a formare la fiamma, emblema della Benemerita, e la scritta "200" in ricordo del Bicentenario di Fondazione, è stata eseguita la fiaccolata da parte di tutti i militari partecipanti alle gare e del personale del Centro Addestramento Alpino.
La giornata si è infine conclusa con il personale schierato mentre l'inno nazionale echeggiava in valle.
Al termine della manifestazione, numerose le attestazioni di stima e gratitudine verso l'Istituzione da parte dei presenti e la soddisfazione dei militari, provenienti da tutte le parti d'Italia per aver vissuto questa speciale occasione di celebrazione del Bicentenario dell'Arma.