Menu
Mostra menu

Eventi

Bicentenario dell'Arma: Udienza speciale di S.S. Papa Francesco
Città del Vaticano ,  06/06/2014
1_PzzaSPietro[1]Migliaia di Carabinieri in servizio e in congedo sono giunti in questi giorni a Roma per assistere all'udienza speciale che S.S. Papa Francesco ha concesso ai carabinieri, nella speciale occasione del 200° Annuale di Fondazione. L'incontro, svoltosi questa mattina in P.zza San Pietro a Roma, è stato preceduto dalla celebrazione della Santa Messa. La solenne funzione religiosa è stata officiata dall'Arcivescovo Ordinario Militare per l'Italia, S.E. Mons. Santo Marcianò, alla presenza del Ministro della Difesa Sen. Roberta Pinotti, del Comandante Generale dell'Arma Leonardo Gallitelli, dei Vertici dell'Istituzione, di rappresentanti dell'Associazione Nazionale Carabinieri, dell'Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell'Arma dei Carabinieri, degli organismi di rappresentanza militare, nonché di numerosi Carabinieri, in servizio e in congedo, provenienti da tutto il Paese.

Al rito religioso ha fatto seguito l'Udienza del Santo Padre, il quale ha voluto preliminarmente attraversare la piazza gremita a bordo della "Papamobile" per un incontro più ravvicinato coi fedeli. Si sono quindi succeduti i discorsi di deferente saluto e ringraziamento del Comandante Generale prima e del Ministro della Difesa poi.

0_PzzaSPietro[1]Ha quindi preso la parola Papa Francesco, che ha sottolineato gli aspetti cristiani della missione del carabiniere, ricordando, a tal proposito, la figura del Servo di Dio Salvo D'Acquisto. "Le Stazioni dei Carabinieri - ha inoltre aggiunto il Santo Padre - sono presidi presenti su tutto il territorio nazionale: sono dei punti di riferimento per la collettività, anche nei paesi e nelle contrade più remote e periferiche. E questa presenza capillare vi chiama a partecipare alla vita della comunità nella quale siete inseriti, cercando di essere vicini ai problemi della gente, specialmente alle persone più deboli e in difficoltà. La vostra vocazione è il servizio". "Grazie, cari amici Carabinieri, di essere venuti così numerosi!"
Il Signore benedica voi e le vostre famiglie
".

L'emozionante incontro si è concluso con l'impartizione della benedizione.