Menu
Mostra menu

Comando Carabinieri Politiche Agricole

Pubblicazione delle opere d'arte realizzate per il Comando

Accademia di Belle Arti Roma

Il direttore


Foto del direttore dell'Accademia delle belle Arti di Roma "Antonio Passa"

I commentatori più attenti e sensibili dei fenomeni sociali ed artistici della civiltà contemporanea sono concordi nell'invocare a gran voce l'avvento di un'era fondata su principi etici forti, tali da innervare ogni settore della società di oggi per farla uscire da un crisi morale ormai evidente.
Proprio per questi motivi saluto con soddisfazione ed orgoglio il nuovo appuntamento culturale, che ha ormai acquisito una cadenza annuale, nato dalla feconda collaborazione instauratasi fra due istituzioni animate, pur con modalità ovviamente diverse, da una marcata spinta etica: l'Accademia di Belle Arti di Roma, che sono onorato di dirigere, e l'Arma dei Carabinieri (con particolare riferimento al Comando Carabinieri Politiche Agricole). Verrebbe quasi voglia di parlare, per usare un gioco di parole , di Arte della Difesa o di Difesa dell'Arte e certo non saremmo molto lontani dal vero.
La via verso l'etica impone di compiere i passi dell'impegno, del sacrificio, della coerenza e soprattutto del dialogo. E ogni settore della società contemporanea deve collaborare con gli altri su questa strada. In virtù di questa certezza voglio ringraziare i Vertici dell'Arma dei Carabinieri per la lungimiranza e la disponibilità con cui hanno dato impulso alla nascita e al rafforzamento del rapporto di collaborazione instauratosi con l'Accademia di Belle Arti di Roma.
Quest'anno è la volta della Cattedra di Decorazione dei Professori Luzzi e Dominelli a presentare i frutti di una ricerca appassionata e rigorosa, di cui certo può andar fiera la nostra Accademia. E l'encomiabile lavoro degli studenti guidati con saggezza dai loro Maestri è l'emblema di una generazione di giovani che cerca nella nostra società dei punti di riferimento forti ed aperti, autorevoli e disposti ad interpretare i mutamenti di un mondo in continuo divenire ma volti comunque a costruire le basi per un avvenire dal cuore antico, con un'inesausta traditio legis.


Prof. Antonio Passa