Menu
Mostra menu

Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari

Ittico
Prodotti ittici

Riferimenti normativi

  • S.F.O.P. reg. CE 1263/99 - nuovo Strumento Finanziario di Orientamento della Pesca;
  • Reg. CE 2792/99 - modalità delle azioni strutturali nel settore della pesca;
  • S.F.O.P. reg. CE 2080/93 - Strumento Finanziario di Orientamento della Pesca;
  • Reg. CE 3699/93 - modalità delle azioni strutturali nel settore della pesca.

La filiera del settore ittico si può riassumere nelle seguenti fasi:

  • Richiesta di contributi su acquacoltura (intensiva – estensiva);
  • Pagamento, per il tramite dei S.A.L. (Stato Avanzamento dei Lavori) sulle spese ammesse, giustificate e liquidate in riferimento al Regolamento CE SFOP., per la costruzione di Impianti a terra per la trasformazione e commercializzazione di prodotti ittici
  • Aiuti al fermo definitivo.

Le frodi

  • l’impianto viene destinato ad attività diversa da quella finanziata;
  • le industrie beneficiarie dei contributi relativi alla costruzione o ammodernamento degli impianti di trasformazione di prodotti ittici istallano macchinari già in uso ad altre industrie;
  • i lavori eseguiti in totale difformità dal progetto iniziale ;
  • le barche non vengono ritirate dall’attività della pesca, pur avendo percepito il finanziamento per il premio di fermo definitivo;
  • false fatturazioni, per percepire i contributi dei S.A.L. (Stato Avanzamento dei Lavori);
  • inizio dei lavori prima della presentazione della domanda di finanziamento;
  • impianti di trasformazione che, successivamente al finanziamento, vengono impiegati per trasformare prodotti non utilizzati per il consumo umano;
  • domande di contributi presentate da parte delle ditte beneficiarie per impianti realizzati in precedenza;
  • i beneficiari dei contributi per il disarmo dei pescherecci continuano ad utilizzarli per questo fine.

Ipotesi di reato

  • Pesce da sottoporre a controllo
    falsa fatturazione sulla rendicontazione delle spese oggetto di rimborso (516/82);
  • truffa aggravata (art. 640 bis CP);
  • falsità materiale commessa da un privato (art. 482 CP);
  • falsità ideologica commessa da un privato in atto pubblico (art. 483 CP);
  • falsità in registri e notificazioni (art. 484 CP);
  • concorso nel reato (art. 110 CP);
  • falsità in scrittura privata (art. 485 CP);
  • indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato (316 ter CP);
  • associazione per delinquere (art. 416 CP) finalizzata all’indebito percepimento di contributi pubblici;
  • induzione in errore (art. 48 CP).